412 a.C. Il trionfo di Esseneto

Nella magnifica Valle dei Templi di Agrigento si è tenuta il 6 e 7 ottobre la rievocazione storica del trionfo di Esseneto, atleta di Akragas e campione ai giochi olimpici.
Dopo l’apprezzata esperienza del maggio 2017 quando presso il Tempio di Giunone fu rievocato l’assedio della città da parte dei Romani, il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi ha deciso di investire di nuovo nella divulgazione e nella didattica della storia tramite la rievocazione storica di alta qualità.

Ideatori e organizzatori dell’iniziativa sono gli archeologi dell’associazione Pastactivity Laura Danile Giovanni Virruso e Zelia Di Giuseppe affiancati dal direttore artistico Andrea Moretti, che ha selezionato e convocato alcuni fra i migliori rievocatori delle associazioni culturali “Figli del Sole”, “Simmachia Ellenon”, “Legio XV Apollinaris” e “The Phoenicians”.

La rievocazione del trionfo di Esseneto rientra nelle iniziative di didattica dei beni culturali promosse dal Parco della Valle dei Templi di Agrigento per sensibilizzare la comunità nei confronti del patrimonio culturale e tali iniziative hanno raccolto il favore di oltre dodicimila persone che sono giunte per assistere allo spettacolo della Storia tramite dimostrazioni e laboratori tematici che hanno consentito di rivivere l’atmosfera che si respirava ad Akragas nel V secolo avanti Cristo, quando Esseneto, campione per due Olimpiadi consecutive nella corsa dello stadion, celebrò il suo trionfo in città nel 412.

E così è stato. Il popolo, antico e moderno, ha atteso l’arrivo del campione assistendo agli antichi giochi, realizzati per celebrare l’agonismo sportivo, come la corsa con l’hoplon, il grande scudo greco che veniva imbracciato per tutta la durata della competizione dagli atleti, la lotta, il salto in lungo fino all’arrivo di Esseneto, giunto su una biga trainata da due cavalli ed accolto ai piedi del Tempio della Concordia dove dopo un rituale di ringraziamento agli Dei dell’Olimpo, è stato incoronato campione e portato in trionfo da tutta la popolazione.

Il successo è stato totale e ancora una volta, la rievocazione storica ha raggiunto l’obiettivo, delicato e difficile, di ricostruire quel meraviglioso mondo antico che tanto affascina le genti e che rappresenta un patrimonio culturale universale da preservare e da divulgare, grazie anche a realtà importantissime come il Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento.

LINK DI APPROFONDIMENTO

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *